MRP - Il METODO

M.R.P. = Movimento Respiratorio Primale

M.R.P. = Maurice Raymond POYET

Il somatopata ricorre al Metodo-MRP,una tecnica manuale non-manipolatoria che si ispira direttamente dall’insegnamento di M.R.Poyet (morto nel 1996).

M.R. Poyet fu un osteopata famoso ai suoi tempi. I suoi lavori di richerca hanno trasceso la disciplina conferendogli precisione, rapidità, profonda dolcezza, efficacia e innoquità.

Pierre- Camille VERNET fu uno dei suoi allievi più assidui. La pratica del Movimento Respiratorio Primale  e dei  suoi  problemi si trova ormai  arricchita dalle sue ricerche  che hanno permesso alla disciplina di fare un importante passo avanti dando nascita alla Somatopatia propriamente detta, oggetto di questo sito.

Pierre Camille é assistito da Odile BAUDONNEL, levatrice, somatopata, da Serge MANIEY, somatopata,e da altri suoi vecchi allievi, diventati collaboratori.

Il nome  Metodo M.R.P. si riferisce al Movimento Respiratorio Primale.

Questo movimento sottile di flusso e riflusso é perfettamente percettibile  ad una mano attenta in tutti i punti del corpo umano.

Il M.R.P. probabilmente percepito già da millenni, é stato descritto per la prima volta nel 1945 da William Garner Sutherland, medico, osteopata e allievo diretto di Andrew Taylor Still, fondatore dell’osteopatia.

Il nome del "Metodo MRP" sono  anche le iniziali di Maurice Raymond Poyet.

La Guerra d' Indocina ha permesso a M.R.POYET di confrontarsi con la medicina orientale, che gli ha mostrato come fosse possibile  un approccio alla persona meno meccanico e più energetico. La sua nuova comprensione dell’osteopatia si é tradotta con una visione originale, più globale, e con l'alleggerimento dei gesti: la mano deve essere" leggera come le ali di una farfalla”.

Si parla oramai di  somatopatia  per le tecniche insegnate da questa scuola, cugina dell’osteopatia originale di Sutherland.

Dal  2007, il termine "osteopatia" est réservato, in Francia, alle scuole di osteopatia manipolatoria.